Sardegna: alla scoperta della Costa Verde

Costa Verde Sardegna

La Costa Verde è situata sulla costa sud occidentale della Sardegna, prende questo nome dalla folta macchia mediterranea che la attraversa: arbusti di ginepro, corbezzolo, rosmarino, lentischio attraversano le montagne fino ad estendersi a ridosso dei litorali.

Questa parte dell’isola appare così estremamente affascinante e selvaggia, perfetta per chi vuole scoprire le spiagge sarde meno conosciute. Allora, che aspetti? Vediamo un po’ cosa fare nella Costa Verde della Sardegna!

Costa Verde della Sardegna: scopriamola insieme

Questo tratto di costa, che si estende per quasi 50 chilometri, è un continuo susseguirsi di cale mozzafiato, distese di spiaggia sabbiosa, valli ricche di verde, deserti con dune alte e tanti altri paesaggi diversi tra loro. E naturalmente non mancano le pinete e le zone dove la vegetazione si estende fitta e selvaggia. La zona è protetta poi da montagne scolpite dal vento che danno a questa parte della Sardegna un aspetto genuino e incontaminato.

Sicuramente il punto forte di questa zona è la semplicità: non ci sono enormi resort con animazione 24 ore al giorno, ma è facile trovare piccoli e suggestivi B&B a conduzione familiare o accoglienti campeggi ricchi si servizi e pronti a ospitare nel migliore dei modi turisti di ogni nazionalità. In questo modo si conosce la parte più riservata ma anche più genuina della Sardegna, lontana dal caos e dalla movida esagerata.

Spiagge della Costa Verde in Sardegna, ma non solo

La Costa Verde ha tanto da offrire: è famosa per le sue tante bellissime spiagge, come quella di Cala Domestica o Masua, Porto Palma, Funtanazza e tante altre. Molte di queste durante la primavera diventano il paradiso dei surfisti che possono cavalcare onde alte e adrenaliniche.

Per chi non ama il mare e predilige le escursioni, o semplicemente vuole vedere anche altri aspetti della Sardegna, non mancano altre attrattive: consigliamo di visitate le tante miniere distribuite nel territorio, magari con una bella gita in moto, come le miniere di Montevecchio, Buggerru e Porto Flavia. Ora questi villaggi minerari sono abbandonati ma durante tutto l’anno si organizzano tante escursioni dove guide esperte spiegano questo interessante lato della Sardegna: sono tante le storie degli uomini e delle donne che trascorsero la loro vita a lavorare in miniera.

Infine, se ami i siti archeologici, puoi scoprire il Tempio di Antas, situato nel paese di Fluminimaggiore.

Come vedi questo lato di Sardegna ha tante cose da offrire, perciò non ti resta che organizzare il tuo soggiorno nelle vicinanze: il nostro campeggio si trova in una posizione strategica che ti permette di visitare tutto il sud della Sardegna.

Vuoi saperne di più? Scopri dove siamo e tutto ciò che offriamo ai nostri ospiti. Ti aspettiamo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *