Musei da visitare nel sud Sardegna

Musei da visitare nel sud Sardegna

La Sardegna è sempre stata una terra ricca di avvenimenti storici. Sarà anche per questo che oggi sono presenti numerosi musei sparsi per tutta l’isola che raccontano il suo affascinante passato?

In particolare nel sud Sardegna, i musei da visitare sono tanti e ciascuno mostra una differente particolarità… ed è proprio per questo che vale la pena visitarlo!

Ecco i nostri consigli su quali musei visitare durante la tua vacanza nell’isola.

Musei a Cagliari: le sue testimonianze storiche

Cagliari è la città con il maggior numero di musei in Sardegna.

Alcuni sono più tradizionali, con vere e proprie esposizioni all’interno, e mostrano i ritrovamenti fatti nel sud dell’isola. Altri musei invece sono all’aperto e consentono di ammirare le testimonianze archeologiche romane, che hanno segnato il territorio.

Tra questi, ci sono alcuni musei che vogliamo consigliarti di visitare durante il tuo viaggio in Sardegna:

  • L’Anfiteatro Romano, situato nel Viale Sant’Ignazio da Laconi, è uno degli edifici pubblici della Sardegna Romana più importanti dell’isola. La struttura è stata realizzata scavando direttamente il banco roccioso, da cui hanno avuto origine le gradinate, l’arena, i corridoi e gli ambienti di servizio. Il risultato è un’opera perfettamente inserita all’interno della valle naturale.
  • L’Orto Botanico, poco distante dall’Anfiteatro Romano, contiene circa 2.000 specie vegetali di origine prevalentemente mediterranea, e una modesta quantità di piante grasse e tropicali. L’area del giardino è importante anche per via delle cisterne e dei pozzi risalenti al periodo romano.
  • La Torre dell’Elefante, in Via Santa Croce, è una delle torri pisane che segnano il profilo del centro storico di Cagliari. Il suo scopo principale era quello di proteggere il Castello dagli attacchi degli aragonesi. Deve il suo nome alla statua marmorea di un elefante esposta nella facciata della torre. In passato è stata prima una polveriera, poi un’armeria e infine un carcere.
  • L’Archivio di Stato, situato in via Gallura, presenta al suo interno documenti ufficiali a partire dal Medioevo fino alla metà del XX secolo.
  • La Galleria Comunale d’Arte, è situata in Largo G. Dessì all’interno dei Giardini Pubblici. Trovandosi in un punto piuttosto alto della città, da qui è possibile ammirare un panorama mozzafiato. Una vista che si espande fino al Poetto e alla Sella del Diavolo. La struttura è in perfetto stile neoclassico e al suo interno ospita mostre, rassegne musicali e cinematografiche, un centro culturale di grande importanza per la città.

I musei presenti nella città di Cagliari sono un buon punto di partenza per iniziare a conoscere l’isola. Ti suggeriamo di leggere il nostro articolo su cosa vedere a Cagliari in un giorno, così sarai certo di non perderti qualcosa di importante.

Siti archeologici e musei in Sardegna

Come ti abbiamo detto, la Sardegna è ben fornita di musei e siti archeologici di particolare importanza storica. Abbiamo pensato quindi di consigliarti altri musei nel sud dell’isola. Ciascuno di questi saprà come stupirti con la sua diversità!

In particolare:

  • Il Museo Aquilegia di storia naturale ad Assemini, un modo per scoprire come si è formata l’isola, quali sono le fasi che hanno segnato il territorio fino a diventare così forte e solido. Alcuni reperti arrivano direttamente dalle antiche miniere della Sardegna, riconosciute dall’UNESCO come Patrimonio dell’Umanità.
  • Il Sistema Museale di Armungia, è uno dei musei più singolari dell’isola. Si tratta di un insieme di luoghi che raccontano la storia di questo particolare angolo di Sardegna: il Museo Etnografico “Sa Domu de is Ainas”, la Bottega del Fabbro, il Museo Storico “Emilio e Joyce Lussu” e il Nuraghe. Passeggiare tra le vie del paese sapendo cosa rappresentano queste per il passato del luogo è davvero emozionante.
  • Il Museo per l’arte del rame e del tessuto a Isili, che mette in risalto alcune delle tradizioni più diffuse in Sardegna. La lavorazione del rame e quella dei tessuti accomuna tutta l’isola, con stili e tecniche molto simili tra loro.
  • L’area archeologica di Nora, situata vicino a Pula e a pochi chilometri dal nostro campeggio, è una chiara testimonianza del periodo romano nell’isola.

Allora, hai scelto quali musei visitare? In fondo sono così diversi tra loro che potresti anche visitarli tutti.

Potrebbe interessarti un nostro recente articolo sugli itinerari turistici nel sud Sardegna. In questo modo potrai visitare a 360° una delle zone più interessanti dell’isola.

E se non sai dove alloggiare possiamo solo consigliarti il nostro campeggio. Il contatto con la natura, il mare a pochi passi, la città di Cagliari distante pochi chilometri. Hai già controllato i nostri servizi? Noi aspettiamo solo te!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.