Vacanze nel sud Sardegna: visitare Sant’Antioco

Sant'Antioco

Sant’Antioco, affascinante terra nel sud della Sardegna, forma l’arcipelago Sulcitano insieme all’isola di San Pietro.

Si tratta di una delle coste sarde meno conosciute e poco frequentate dai turisti, in grado di rimanere nel cuore di chi la visita, grazie agli immensi paesaggi e alla natura che rende quest’isoletta davvero unica.

Vediamo insieme quali sono le principali attrazioni di questa misteriosa terra.

Cosa vedere a Sant’Antioco

Il territorio di Sant’Antioco presenta numerose attrazioni: tra spiagge, calette, siti archeologici e nuraghi sparsi qua e là.

Tra le spiagge e le cale più frequentate, ne troviamo alcune che si distinguono per la loro particolare bellezza:

  • Cala Sapone, sabbia grossa mista a conchiglie e tracce di corallo, circondata da scogli bianchi che riparano la spiaggia dal vento;
  • Spiaggia Grande, è una delle più suggestive della zona, avvolta da dune di sabbia bianca, ginepri e rocce di tufo e granito;
  • Forru ‘a Macchina, deve il suo nome all’antico forno usato per produrre la calce e ancora oggi posizionato vicino alla spiaggia. Di piccole dimensioni, la sabbia presenta sfumature dal grigio al bianco candido.

Oltre alle numerose spiagge, è possibile visitare alcuni dei borghi più caratteristici. Tra questi, troviamo la cittadina di Sant’Antioco, dove è possibile ammirare uno degli insediamenti fenici più importanti dell’isola. Non a caso, sono numerose le testimonianze storiche del suo glorioso passato:

  • La parrocchia dedicata al santo risalente al 1102
  • La necropoli punica
  • Il Tofet, un complesso di scavi che domina l’intera costa.

Come detto, sono presenti numerosi siti archeologici lungo tutta l’isola:

  • Il villaggio pre-nuragico di Canai, dai contorni poco definiti e ancora oggi non del tutto emerso
  • Menhir, presenti in particolare lungo il sottile lembo di terra, che collega l’isola alla terraferma

Calasetta è il secondo comune dell’isola, dopo Sant’Antioco, meglio conosciuta come “la bianca” per via delle tipiche abitazioni bianche costruite vicino alla costa. Il paese è particolarmente affascinante se visitato d’estate, poichè offre ai turisti numerose attività, che permettono di trascorrere una vacanza perfetta e all’insegna del divertimento.

Da questa bellissima cittadina è possibile prendere il traghetto per Carloforte, borgo caratteristico della vicina isola di San Pietro.

Come visitare Sant’Antioco

Vuoi raggiungere e visitare Sant’Antioco? L’isola di Sant’Antioco è facilmente raggiungibile in macchina, grazie al sottile strato di terra che la collega al resto della Sardegna. In questo modo non dovrai prendere navi o traghetti per poterla visitare.

Il territorio non è vasto, permette infatti una rapida visita dell’intera isola anche nell’arco di una giornata. Se provieni da lontano, ti consigliamo di noleggiare una macchina per rendere gli spostamenti più comodi. Altrimenti, puoi sempre decidere di partecipare a escursioni organizzate, che ti porteranno direttamente nei principali punti di attrazione.

È possibile visitare alcune zone dell’isola con escursioni in bicicletta. Se sei un appassionato di mountain bike, non dovrebbe essere per te troppo faticoso! Inoltre alcuni tratti della costa sono interessati da vento e mare particolarmente mosso, una vera gioia se ami gli sport in acqua.

Se invece preferisci goderti il mare in totale relax, non ti resta che scegliere una delle meravigliose spiagge e lasciarti coccolare dalla brezza marina e dal morbido vento.

Sei curioso di scoprire questa particolare isola? Bene! Il nostro campeggio si trova a pochi chilometri di distanza… cosa aspetti a prenotare? Potrai raggiungere la bellissima Sant’Antioco in meno di un’ora di automobile!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *