Dove e quando vedere i fenicotteri rosa in Sardegna

Vedere i fenicotteri rosa in Sardegna

Il popolo di Sa Genti Arrubia, così vengono chiamati i fenicotteri rosa in Sardegna, vive nell’isola ormai da generazioni. Le aree umide e poco abitate rappresentano un habitat ideale per questi elegantissimi volatili.

Amanti del birdwatching e delle fotografie spettacolari, presto vi sveleremo dove poter osservare e fotografare i fenicotteri rosa in Sardegna!

Non è difficile avvistarli durante le loro traversate in cielo, mentre migrano da una zona ad un’altra della Sardegna, in cerca di aree più umide e crostacei da degustare. Solitamente si spostano in gruppi piuttosto numerosi, il che potrebbe far pensare a degli animali tendenzialmente socievoli. In realtà sono molto timidi e paurosi e per farli scappare basta veramente poco.

Anche per questo motivo è importante conoscere i punti strategici da cui poterli avvistare in tranquillità senza metterli in pericolo o spaventarli.

Quando vedere i fenicotteri rosa in Sardegna

Uno dei periodi dell’anno più emozionanti in cui osservare i fenicotteri rosa in Sardegna sono le prime settimane di giugno, quando questi bellissimi volatili decidono di fermarsi a nidificare tingendo di rosa l’intera area.

Durante tutto l’anno è comunque possibile osservare piccoli gruppi di fenicotteri che abitano le diverse zone della Sardegna. Anche durante l’inverno, quando si riposano in attesa della primavera e del periodo della nidificazione.

Dove vedere i fenicotteri in Sardegna

Esistono diversi luoghi ideali per avvistare questi bellissimi esemplari. In particolare la zona di Oristano è ricca di stagni e paludi abitate da intere popolazioni di fenicotteri rosa. È il caso dello stagno di Cabras, dello stagno di Santa Giusta, di S’Ena Arrubia, dello stagno di Sale ‘e Porcus e della laguna di Mistras. Se vuoi saperne di più su questa zona e scoprire i diversi itinerari che è possibile percorrere per avvistare i fenicotteri puoi visitare la pagina di Turisti a Oristano!

Altre aree in Sardegna in cui è possibile vedere i fenicotteri rosa sono:
• Olbia nella zona di Poltu Quadu
• Orosei nello stagno Sa Curcurica
• Chia
• Cagliari

Cosa accomuna queste aree? Sono ricche di Artemia Salina, piccoli crostacei che grazie al loro pigmento rosso, conferiscono l’inconfondibile sfumatura rosa alle piume dei fenicotteri.

Fenicotteri rosa in Sardegna

Fenicotteri rosa in Sardegna

I fenicotteri rosa a Cagliari

Cagliari è una delle zone migliori in cui ammirare fenicotteri rosa. In particolare sono due le aree in cui è possibile fotografarli: lo stagno di Molentargius e quello di Santa Gilla.

Lo stagno di Molentargius è una delle zone umide più importanti d’Europa e appartiene all’insieme dei parchi sottoposti a tutela ambientale, anche grazie alla presenza della specie protetta dei fenicotteri rosa. Ogni anno sono numerosi i fenicotteri che scelgono il Parco di Molentargius per nidificare e trascorrere l’inverno.

Anche lo stagno di Santa Gilla è una meta frequentatissima da questi affascinanti animali. Con un’elevata estensione e una rilevante biodiversità è una vera e propria palude, dove i fenicotteri sono protetti e tutelati.

Oltre alla bellissima vista dei fenicotteri rosa, Cagliari offre tante attrazioni, che ti abbiamo illustrato in un precedente articolo.

Se vuoi ammirare e fotografare gli elegantissimi fenicotteri ti aspettiamo nel nostro camping. Ci trovi a Pula, in una posizione strategica per raggiungere gli stagni abitati dai volatili. Cosa aspetti? Verifica la disponibilità per il tuo soggiorno in questo bellissimo angolo di Sardegna!

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *