Campeggio con bambini: alcuni consigli pratici

Campeggio bambini

In un articolo precedente abbiamo stilato una lista delle cose utili da portare in campeggio. Oggi facciamo un passo in avanti: come bisogna organizzarsi quando in campeggio ci sono anche i bambini? Molti genitori evitano questa esperienza perchè la giudicano troppo impegnativa e stressante. Niente di più sbagliato: il campeggio con i bambini è un momento fantastico, un’occasione per stare insieme tutto il giorno, collaborando in ogni faccenda e facendo bellissime esperienze all’aria aperta.

Abbiamo colto nel segno? Lascia perdere i dubbi e inizia a organizzare le tue prossime vacanze in campeggio con i tuoi bambini. Scopri i nostri consigli per rendere questa esperienza ancora più piacevole e divertente!

Campeggio con bambini piccoli: consigli prima di partire

Una vacanza nella natura o vicino al mare rappresenta una splendida occasione per tutta la famiglia, sempre indaffarata tra mille impegni e spesso costretta a rimanere tra le mura domestiche.

Per migliorare la tua esperienza di viaggio vogliamo darti alcuni consigli per il momento forse più delicato, quello della pianificazione:

  • Scegli attentamente il campeggio: assicurati che sia in una posizione strategica, vicino a servizi importanti come market e farmacia. Il nostro campeggio, per esempio, si trova a pochi chilometri dal centro di Pula, una cittadina ricca di servizi e attrazioni per tutta la famiglia.
  • Ricorda di portare tutto ciò che serve per preparare il letto da campeggio ai bambini.
  • Il campeggio deve essere child-friendly, ovvero accogliere e fare divertire i bambini, offrendo loro una vacanza su misura: il campeggio Cala d’Ostia ha tutto ciò che serve per i più piccoli, anche un’area giochi dedicata al loro intrattenimento.
  • Scegliere bene la piazzola per la tenda e magari prenotarla per tempo: meglio che sia vicina ai servizi igienici o in un punto studiato per avere meno difficoltà possibili, per esempio nei pressi della zona giochi o della cucina. Inoltre, evita luoghi con troppi rumorosi o affollati.
  • Ricorda di portare anche qualche giochino da poter fare all’aperto o quelli preferiti dai piccoli. Anche dei libri o altri intrattenimenti quando è il tempo non permette di stare fuori.
  • Coinvolgi i più piccoli nella scelta del campeggio e nell’organizzazione della vacanza!

Ricorda che se sei alla tua prima esperienza di campeggio e vuoi andare sul sicuro, usufruendo di maggiori comfort puoi optare anche per un bungalow o una roulette, che ha al suo interno una cucinino, letti, un tavolino e altre comodità adatte a chi viaggia con i bambini.

Ricorda che la pianificazione è l’elemento più importante: organizza ogni attività per tempo. Per esempio, scegli gli indumenti da portare in viaggio e mettili da parte, acquista tutti i prodotti di cui potrai avere bisogno e riduci al minimo il superfluo.

E una volta arrivati in campeggio?

Ora inizia il divertimento!

La prima sfida sarà quella di piantare la tenda tutti insieme: in questo modo la vacanza sarà coinvolgente fin dai primi attimi. Questa esperienza educherà i bambini alla collaborazione, si sentiranno utili e importanti per tutte le attività della famiglia. In seguito, insegna alcune regole fondamentali: non allontanarsi da soli, non entrare nelle altre tende, non fare rumore durante le ore di silenzio e così via.

Infine, lascia che il piccolo esplori, si sporchi e viva intensamente il suo rapporto con la natura!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *